Sunday, May 19, 2013

Debutto


Dallo scorso ottobre a oggi, si è tenuto presso l'Università degli Studi di Milano il laboratorio "Anatomia di una crisi". Dedicato agli studenti di filosofia, beni culturali e scienze dello spettacolo, è stato un percorso attraverso le opere di Bertolt Brecht e il suo tempo, dalla Repubblica di Weimar all'ascesa del nazismo.
Tenendo come riferimento costante Terrore e miseria del Terzo Reich, testo brechtiano scritto tra il 1935 e il 1938, gli studenti hanno riscritto un'opera simile, che ci racconta che cosa significa la crisi nei nostri giorni.
Tutto questo poi, è diventato davvero uno spettacolo teatrale.
E si va in scena oggi, al teatro Ringhiera.


Vite private (in regime di crisi)
di Annamaria Arletti, Samuele Ciullo,
Sofia Groppo, Luca Marucchi, 
Maddalena Mazzocut-Mis, Jacopo Veronese 
Con Stefano Annoni e Sara Urban
Restituzione scenica a cura di Alessia Gennari
Progetto scenografico ideato e realizzato da Anna Masini
Con la collaborazione di Raffaella Colombo
Assistente alla messinscena Emanuela Scolamacchia
Assistenti alla scenografia Samuele Ciullo, Lidia De Rosa

domenica 19 maggio - ore 16.00
teatro Ringhiera piazza Fabio Chiesa/via Boifava 17


INGRESSO LIBERO!





                                              Disponiamo di un corpo, il più delle volte.
                                              Disponiamo di un cervello, qualche volta.
                                              Disponiamo di bontà, eccezionalmente.
                                              Quanto costa essere eccezionali?
                                              Quanto costa essere uomini.
                                                                               dall'esergo di M. Mazzocut-Mis


Post a Comment